Il succo 3D: Dissetante, Disintossicante e Drenante

Carissimi,
oggi vi consiglio un’ottima bevanda dissetante, drenante e disintossicante da preparare con il vostro Estrattore Hurom!

Gli ingredienti sono:

  • 1 finocchio per pinzimonio;
  • 2 o 3 gambi di sedano;
  • 1 cetriolo piccolo senza buccia;
  • 2 fettine di limone bio con la buccia.

Bevetela la mattina a stomaco vuoto o 20 minuti prima dei pasti.
Sarà un vero toccasana. Dissetante, drenante e disintossicante, farà bene a tutti, soprattutto durante e dopo gli eccessi delle feste!

Il cetriolo, il finocchio e il sedano sono composti per più del 90% d’acqua, contengono pochissime calorie, sono noti per le loro proprietà disintossicanti e diuretiche. Aiutano a ristabilire una buona idratazione e nello stesso tempo a ridurre il gonfiore addominale e ad eliminare l’acqua in eccesso.

Non dimentichiamo che il finocchio aiuta a contrastare la formazione di gas intestinali ed è un ottimo antinfiammatorio, soprattutto a livello del colon. Inoltre, aiuta a lenire i dolori addominali e le nausee derivanti dal ciclo mestruale.

Come il limone, il cetriolo, il sedano e il finocchio sono antiossidanti e ottimi alleati nel contrastare l’acidosi, poiché ricchi di minerali alcalini come calcio, magnesio, potassio e fosforo. Apportano vitamina C e vitamine del gruppo B, fondamentali per il sistema immunitario. In più, i cetrioli e il sedano contengono anche importanti quantità di vitamina K e betacarotene, indispensabili per il benessere della pelle, e luteina, nota per le sue proprietà antiossidanti e protettive sulla vista.

Il consumo regolare di sedano è utile a chi soffre di ipertensione arteriosa, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo e può essere un valido alleato contro i reumatismi. I cetrioli, inoltre, sono consigliati a chi soffre di diabete, in quanto sembra abbiano un effetto stimolante sul pancreas e aiutino a regolare la glicemia.

Quindi, salute!

Silvia

2018-02-13T05:29:20+00:00 dicembre 18th, 2015|Alimentazione, Benessere, Ricette|0 Comments

About the Author:

Lo staff di Gecologico

Leave A Comment